Per una giusta funzione masticatoria, fonatoria e estetica sono fondamentali il mantenimento, il ripristino di un corretto rapporto osseo tra i mascellari, il corretto rapporto tra le arcate dentarie e l'allineamento dei denti. Il ruolo primario dell’ortodonzia infantile è ripristinare una giusta funzione dell’apparato stomatognatico. L'ortodonzia intercettiva o miofunzionale interviene già nella fase di dentatura mista (denti decidui e permanenti) e si occupa proprio di interferire, attraverso l'utilizzo di apparecchi ortodontici mobili detti "funzionali", con quelle forze muscolari, in particolare la lingua, che possono condizionare in maniera sfavorevole lo sviluppo armonico delle ossa mascellari. È opportuno, in questa fase, la collaborazione con altri specialisti come il logopedista e l’osteopata con esercizi di rieducazione dei movimenti della lingua e della muscolatura periorale. I due diversi approcci si completano a vicenda e permettono la correzione delle alterazioni funzionali in maniera completa e definitiva.
Completata la permuta dentaria, l'ortodonzia si interessa dell'allineamento dentale utilizzando apparecchiature di tipo fisso che possono essere di varie tipologie e la durata del trattamento può variare da paziente a paziente. Il trattamento intercettivo è molto importante e facilita notevolmente questa fase predisponendo al corretto rapporto delle arcate dentarie, creando gli spazi sufficienti per l'allineamento dentale ed eliminando le interferenze muscolari. Una corretta diagnosi è uno dei fattori più importanti per l’ottimizzazione del trattamento ortodontico anche al fine di una minore durata dello stesso e una qualità ottimale del risultato.